apparecchio fisso o mobile

Apparecchio fisso o mobile: le differenze

Apparecchio fisso o mobile, quale scegliere? Meglio essere chiari: l’ultima (e spesso anche unica) parola in merito spetta sempre al dentista o all’odontoiatra, che decideranno in base alle esigenze e alle problematiche riscontrate.

Però capita a volte che ci sia concessa la possibilità di scegliere. Ovviamente ci sono dei pro e dei contro. Vediamo insieme le differenze tra questi due dispositivi ortodontici e quando sono consigliati.

Apparecchio ai denti: quando è consigliato?

L’apparecchio ai denti, o apparecchio ortodontico, è un dispositivo medico con il quale è possibile riallineare i denti e migliorare la masticazione, la pulizia orale e l’estetica del proprio sorriso.

L’apparecchio dentale, non viene utilizzato solo dai bambini e dagli adolescenti ma anche molti adulti ne fanno ricorso per correggere i propri difetti dentali.

Gli apparecchi ortodontici possono essere divisi in due categorie principali:

  • Apparecchio ortodontico fisso
  • Apparecchio ortodontico mobile

Un’altra tipologia è l’apparecchio invisibile, un apparecchio trasparente chiamato mascherina o bite. Questo apparecchio ha la caratteristica di essere appunto trasparente e permette dunque di non alterare l’estetica del sorriso durante la terapia.

Prima di trovare la tipologia di apparecchio adatta, sarà necessario effettuare una visita dentale approfondita in cui il dentista potrà valutare il singolo caso e consigliare la terapia più consona.

Apparecchio fisso o mobile: le principali differenze

A molti l’apparecchio fisso non piace, soprattutto per ragioni di carattere estetico, e quindi preferirebbero quello mobile. Ma in questo caso bisogna essere particolarmente attenti e ligi.

L’apparecchio mobile infatti può essere occasionalmente tolto, magari per feste o appuntamenti importanti. In tutti gli altri casi bisogna rispettare scrupolosamente le ore in cui è importante metterlo, secondo le indicazioni del dentista o dell’odontoiatra.

Per questo un apparecchio mobile è poco indicato per i bambini, che tendono a toglierlo un po’ troppo spesso.

Consideriamo inoltre che c’è una “via di mezzo” rappresentata dagli apparecchi linguali e dagli apparecchi invisibili, i quali a loro volta posso essere fissi oppure mobili. I primi, gli apparecchi linguali, si trovano sulla superficie interna del dente. Invece gli apparecchi invisibili sono realizzati con placchette di plastica trasparente che, in pratica, non si vedono.

Partendo dal presupposto che apparecchio fisso e mobile hanno comunque lo stesso effetto, se un esperto vi concedesse la possibilità di scegliere fate un breve esame di coscienza e poi decidete nel modo migliore a seconda della vostre specifiche necessità.

Contatta I Dentisti di Famiglia per comprendere quale sia la soluzione migliore per la tua dentatura o per prenotare una prima visita senza impegno a Roma e Ostia.

Richiedi informazioni

06 5683647