Come si devitalizza un dente

Come si devitalizza un dente?

02 Aprile 2021

Come si devitalizza un dente? Vediamo insieme questa particolare procedura conservativa che permette di recuperare un elemento dentario senza ricorrere a un’estrazione dentaria.

Devitalizzazione dentale

Per devitalizzazione dentale si intende un’operazione odontoiatrica effettuata da un endodontista, che consiste nell’asportazione della polpa dentaria (la parte vitale del dente).

La polpa dentaria ha la funzione di garantire un adeguato apporto di sangue al dente. Quando la polpa è infiammata o infetta (pulpite), causa un forte dolore che richiede un immediato intervento.
In caso di carie profonda o trauma dentale viene consigliato di effettuare una devitalizzazione al fine di salvare il dente e curare l’infezione. 
È una delle migliori soluzione per salvare i denti da una possibile estrazione ed evitare l’inserimento di un impianto dentale.

Tra i principali sintomi di pulpite vi sono dolore forte e pulsante e sensibilità dentale agli stimoli esterni (caldo/freddo, salato/dolce). È a questo punto che diventa necessario intervenire prima che la situazione degeneri. 
Infatti nel caso in cui il dolore dovesse cessare improvvisamente, potremmo trovarci di fronte a necrosi del dente (morte del dente).

→ Scopri anche Quanto costa devitalizzare un dente

Come si devitalizza un dente

Molti pazienti manifestano paura e timore nell’effettuare un intervento di devitalizzazione, per questo informarsi con il proprio dentista circa la procedura e gli eventuali rischi è un ottimo modo per affrontare l’intervento con più consapevolezza e fiducia.

L’operazione di devitalizzazione è alquanto indolore e viene eseguita in anestesia locale attraverso appositi strumenti (lime canalari) che lavorano la superficie canalare eliminando vasi e nervi. Si procede poi con il riempimento attraverso un materiale sigillante, per impedire l’ingresso a batteri e residui di cibo.
Terminata la sigillatura, il dente può essere richiuso attraverso un’otturazione, una ricostruzione con porcellana o l’inserimento di una capsula.
Generalmente viene effettuato tutto in un’unica seduta nell’arco di un’ora circa, solo in rari casi potrebbero essere richieste più sedute.

Re-devitalizzazione di un dente

Una nuova, carie, una nuova frattura o semplicemente un intervento non eseguito correttamente, possono richiedere una re-devitalizzazione dentale.

Il ritrattamento può essere leggermente più doloroso in quanto il dente è già stato trattato precedentemente e dunque risulta più sensibile.

Un dente devitalizzato può però sempre cariarsi, per questo si consiglia di effettuare  un’accurata igiene orale e prestare attenzione durante la masticazione.
Per qualsiasi dubbio o perplessità contatta gli esperti de I Dentisti di Famiglia, saranno a tua disposizione.

Richiedi un consulto

Contatta lo studio

Per avere maggiori informazioni o prenotare un appuntamento puoi contattare lo studio attraverso questo modulo o chiamando il numero 06.5683647

I Dentisti di Famiglia - form contatti
I Dentisti di Famiglia - form contatti