Gengivoplastica: di cosa si tratta

Gengivoplastica: è un intervento doloroso?

Soffri di problemi alle gengive? La gengivoplastica potrebbe essere la soluzione giusta.
Si tratta di un’operazione chirurgica effettuata per il trattamento di alcune patologie gengivali o con funzione estetica in caso di sorriso gengivale.
È dolorosa e quando può essere fatta?

Gengivoplastica: a cosa serve

La gengivoplastica o gengivectomia è una tecnica che permette di rimodellare il tessuto gengivale e riportare le gengive a una posizione armonica.

Prima di effettuare una gengivoplastica, il paziente verrà sottoposto a una detartrasi ovvero seduta di igiene orale professionale per rimuovere tartaro, placca e residui di cibo dalla bocca. Il trattamento dura dai 30 ai 60 minuti a seconda del caso specifico e può prevedere una o più sessioni.

—> Forse potrebbe interessarti anche: “Come rinforzare i denti e le gengive

Ecco quando farla

È possibile ricorrere a un trattamento di gengivoplastica in caso di:

  • parodontite, al fine di eliminare le tasche parodontali che si formano in seguito alla proliferazione dei batteri
  • ipertrofia gengivale (aumento della massa gengivale), che può provocare fastidio e dolore durante la masticazione o l’igiene orale
  • sorriso gengivale (gummy smile), ovvero l’inestetismo dentale per cui il rosa della gengiva prevale sul bianco dei denti causando disagio e vergogna.

La gengivoplastica è dolorosa?

Il trattamento non è doloroso, in quanto verrà svolto in anestesia locale presso l’ambulatorio dentistico attraverso l’utilizzo di bisturi, laser o strumenti professionali ad alta frequenza. 
Al termine dell’operazione verrà applicato un impacco chirurgico per proteggere la parte trattata, che verrà rimosso dopo circa una settimana.

In seguito all’intervento, al paziente verrà consigliato di fare attenzione alla propria alimentazione, evitando cibi e bevande troppo calde e preferendo cibi morbidi. Inoltre bisognerà curare particolarmente la propria igiene orale.
Sarà compito del dentista spiegare al proprio paziente come effettuare la pulizia del cavo orale nei giorni successivi all’intervento, per evitare una possibile irritazione della gengiva.
Il recupero post-operatorio è abbastanza rapido e indolore. La guarigione completa avverrà entro 3 mesi dall’intervento.

Prenota la tua visita

06 5683647