Morso incrociato

Cos’è il morso incrociato e perché va corretto

06 Agosto 2021

Il morso incrociato è una tipologia di malocclusione dentale che compromette l’estetica del sorriso e ha ripercussioni sulla masticazione e sulle articolazioni.

Attraverso il giusto trattamento e agendo con tempestività, è possibile risolvere senza problemi questo genere di malocclusione.

Malocclusioni dentali più frequenti

Per malocclusione dentale si fa riferimento all’errata chiusura delle arcate dentali dovuta a un errato allineamento dei denti superiori ai denti inferiori.

Provoca non solo una disarmonia estetica ma anche problemi masticatori e inerenti alle articolazioni: mal di schiena, cervicalgia e mal di testa.

Le cause sono spesso di origine genetica (ereditarie) ma possono dipendere anche da:

  • Abitudini scorrette come succhiarsi il dito o l’uso prolungato di ciuccio e biberon
  • Alcune patologie come bruxismo, denti gravemente scheggiati, interventi mal riusciti o tumori della bocca e della mandibola.

Possiamo distinguere le malocclusioni dentali in:

  1. Malocclusione di primo grado, quando l’arcata superiore sovrasta leggermente quella inferiore
  2. Malocclusione di secondo grado, quando l’arcata superiore sovrasta di molto quella inferiore. Si parla in questo caso di affollamento dentale (o retrognatismo)
  3. Malocclusione di 3 grado, quando i denti dell’arcata mandibolare sono più avanzati rispetto a quelli dell’arcata mascellare. Si parla in questo caso di morso inverso (o progenismo).
    Non sempre la malocclusione viene percepita dall’individuo, per questo è bene sottoporsi regolarmente a dei controlli dentisti.

Cos’è il morso incrociato?

Il morso incrociato (cross bite) è una forma di malocclusione dentale in cui l’arcata superiore non è allineata con quella inferiore. 
Questa tipologia di malocclusione può colpire sia gli adulti che i bambini e richiede un intervento tempestivo da parte del dentista.

A seconda delle cause, il cross bite può essere classificato in:

  • Cross bite dentale, deriva da un’anomalia di posizionamento dentale
  • Cross bite scheletrico, invece, è imputabile a un difetto osseo della mascella o della mandibola.

A seconda invece delle sue caratteristiche e di dove si sviluppa, il cross bite può essere:

  • Anteriore o posteriore, quando gli incisivi e i canini restano intrappolati nell’arcata dentale inferiore oppure no
  • Monolaterale o bilaterale, se interessa un solo lato delle arcate dentali o entrambi i lati della bocca
  • Completo o parziale, se riguarda tutti i denti, uno o solo alcuni di essi.

Cause e cura del morso incrociato

Tra le cause della malocclusione inversa vi sono le tipiche cause da cui deriva una malocclusione dentale classica, e dunque: cause genetiche, abitudini comportamentali scorrette e alcune patologie dentali.

Ma la causa più ricorrente di cross bite è lo sviluppo anomalo della mascella superiore in fase di crescita (intorno ai 13 anni). 

Il morso inverso, a seconda della gravità e delle caratteristiche, può essere risolto attraverso l’ortodonzia o la chirurgia.
Il trattamento ortodontico viene privilegiato in età evolutiva. 

In caso di problemi ossei relativi alla mascella o alla mandibola (cross bite scheletrico) verrà scelto l’approccio chirurgico. Sarà il chirurgo maxillo-facciale a occuparsi della problematica.

Contatta lo studio

Per avere maggiori informazioni o prenotare un appuntamento puoi contattare lo studio attraverso questo modulo o chiamando il numero 06.5683647

I Dentisti di Famiglia - form contatti
I Dentisti di Famiglia - form contatti