Denti che non cadono

Denti da latte che non cadono, cosa fare?

I denti da latte che non cadono, possono essere un problema per la formazione della dentizione permanente. Ecco perché è importante sapere quando è necessario intervenire. Scopriamolo insieme.

Perché i denti da latte non cadono?

Con il termine denti da latte, facciamo riferimento alla dentizione decidua, ovvero a quei denti che sono destinati a cadere nel corso del tempo per poi essere sostituiti dai denti permanenti.
Questo fenomeno viene definito permuta ed è un processo fisiologico che comincia intorno ai 6 anni d’età.

Non è detto che la caduta dei denti avvenga per tutti i bambini negli stessi tempi e nelle stesse modalità. Può capitare che la permuta avvenga in modo indolore e entro i 9 anni d’età, che qualche dente dondoli ma rimanga in parte ancora attaccato alle gengive o che addirittura non si verifichi la perdita completa dei denti da latte.

–> Leggi anche: “Quando cadono i denti da latte e altre info

Dietro la mancata caduta dei denti da latte possono nascondersi numerose cause:

  • agenesia dentale, ovvero l’assenza di uno o più elementi dentali permanenti;
  • ostacoli nel processo di eruzione dei denti permanenti, che non trovano la giusta traiettoria e non sono in grado di spingere i denti decidui per erodere le radici;
  • presenza di denti extra all’interno dell’arcata

In questi casi sarà necessario consultare un pedodontista che valuterà se procedere con un’estrazione dentaria o attendere ancora qualche giorno per far sì che il dente cada da solo.

Come togliere un dente da latte

Se un dente da latte dondola ma non cade da solo è possibile stimolarne la caduta in modo giocoso e indolore.
L’igiene quotidiana può essere un modo non solo per mantenere sano e pulito il cavo orale ma anche per spazzare via un dentino dondolante. Un altro trucco può essere quello di dar da mangiare al vostro piccolo una mela o un frutto abbastanza duro da incastrare il dente, attenzione però che il bambino non lo inghiotta.

La cosa essenziale è non forzare eccessivamente la caduta ma lasciare che avvenga in modo naturale o attraverso le mani di un dentista.

Denti da latte che non cadono negli adulti

Potrebbe verificarsi anche la situazione in cui all’interno del cavo orale di un adulto vi sia ancora la presenza di denti decidui. Questo potrebbe determinare fenomeni di malocclusione dentale e infiammazioni.

In questo caso è possibile che il dentista proponga di intervenire chirurgicamente con un’estrazione.

 

Richiedi una prima visita

06 5683647