dentizione bambini

I disturbi della dentizione dei bambini: le possibili cause

La dentizione dei bambini preoccupa e non poco le mamme. Si tratta di un processo delicato che ogni neonato attraversa e che può comportare alcuni disturbi. Vediamo quali sono e come affrontare questa fase.

Dentizione bambini: cosa si intende e quando avviene

Con il termine dentizione si fa riferimento al processo di comparsa dei cosiddetti denti da latte all’interno del cavo orale del bambino.
Questo processo comincia intorno ai 3/6 mesi e porterà alla comparsa della dentatura decidua, formata da 20 elementi dentari (10 per ogni arcata): 4 incisivi, 2 canini e 4 molari.

—>Leggi anche:”Quando cadono i denti da latte e altre info

Intorno al terzo mese i bambini iniziano a produrre quella che comunemente classifichiamo con il nome di bava.
In alcuni casi i genitori pensano che tale avvenimento sia legato ai disturbi della dentizione dei bambini, ma in realtà non è così.

Durante questa fase inizia a maturare l’attività delle ghiandole salivari e quindi a produrre una quantità maggiore di saliva. Non avendo ancora imparato a deglutire si instaura questa continua perdita di saliva dalla bocca, ma non disperate, basterà portare un po’ di pazienza ed avere sempre pronte delle bavette di cotone.

Sintomi e disturbi della dentizione

Le mamme sono spesso preoccupate per i possibili disturbi provocati dalla dentizione dei bambini, come ad esempio la comparsa di febbre, diarrea o irrequietezza.
Ma in generale non è così, la comparsa dei primi dentini arriva in modo del tutto naturale e senza particolari problemi.

Molte volte ci si accorge del primo dentino quasi per caso, durante un sorriso o sentendo un rumore strano dopo aver introdotto il cucchiaino nella bocca del bambino.

In neonati più sensibili possono comparire dei piccoli disturbi legati alla dentizione, come ad esempio un po’ di irrequietezza, difficoltà ad addormentarsi, calo dell’appetito e infiammazione delle gengive. Al contrario la presenza di febbre, diarrea o infiammazioni alle tonsille non sono disturbi da poter attribuire alla dentizione.

Per facilitare l’eruzione dei dentini da latte e alleviare la sensazione di fastidio, esistono alcuni oggetti chiamati massaggiatori gengivali che vengono venduti in farmacia o in negozi specializzati. Alcuni di questi massaggiatori, possono essere anche tenuti in frigo per calmare ulteriormente il dolore alle gengive.

Contatta un nostro esperto e fissa una visita dentistica senza impegno per far valutare lo stato di salute di tutta la famiglia e far controllare anche la dentizione dei tuoi bambini.

06 5683647