malocclusione dentale cause

Le principali cause della malocclusione dentale

La malocclusione dentale è una delle patologie dentali più diffuse.
Quando si ha un malessere dentale è tutto il corpo a risentirne, per via dei numerosi dotti nervosi. Per questo è bene intervenire tempestivamente.

Vediamo insieme le principali cause e cure della malocclusione dentale.

Malocclusione dentale: cause e rimedi

Per malocclusione dentale si intende un disallineamento delle arcate superiori e inferiore dei denti.

Una malocclusione dentale può provocare danni all’articolazione temporomandibolare che può, come conseguenza, influire sul benessere della cervicale e provocare mal di testa.
Tale disturbo è identificabile, come il nome stesso fa intendere, come un disallineamento tra i denti della mascella e della mandibola. Questo rapporto poco armonico e non equilibrato comporta problemi nella masticazione e nella corretta pronuncia delle parole. Ma non solo, è l’intero organismo a risentirne: mal di testa, mal di schiena, postura scorretta, acufene.
Quando il difetto estetico è molto evidente, crea anche problemi nelle relazioni sociali provocando imbarazzo e casi di isolamento.

Una malocclusione si manifesta con affollamento dentale e questo rende difficile effettuare una corretta igiene orale, con conseguente predisposizione a sviluppare carie, gengivite e infiammazioni gengivali.

Le cause che portano a una malocclusione dentale sono davvero svariate e ricongiungibili a diversi fattori. In alcuni casi può risultare come un fattore ereditario, derivante dalla cattiva abitudine di mettersi il pollice in bocca o di usare il ciuccio anche dopo i tre anni di età. Può dipendere anche da fattori ritenuti più importanti, come la perdita precoce di uno o più denti permanenti, da un tumore alla bocca o da un possibile trauma avvenuto in età infantile.
Se non curata, la malocclusione può comportare altre conseguenze dentali più o meno gravi, come: carie, gengiviti e parodontiti. Per evitare che ciò accada, si consiglia di rivolgersi a controlli periodici dal proprio dentista e contattarlo tempestivamente se si riscontrano problematiche ai denti.

Cura alla malocclusione

La malocclusione dentale è possibile curarla in diversi modi a seconda dell’entità del problema e della gravità del caso. Il dentista durante la visita odontoiatrica valuteranno il tipo di malocclusione (di prima classe, seconda classe o terza classe) e dopo aver valutato attraverso gli esami radiografici la situazione morfologica complessiva, sceglierà come intervenire. 
Si potrebbe intervenire mediante l’estrazione dentaria quando risulta esserci poco spazio oppure mediante l’applicazione di apparecchi ortodontici fissi, mobili o bite dentali (nel caso la malocclusione sia determinata da fenomeni di bruxismo).

Per maggiori informazioni o per prenotare una prima visita senza impegno, contatta i nostri professionisti!

06 5683647