parodontologo roma

Parodontologo a Roma: il nostro servizio

Cerchi un Parodontologo a Roma?

Da oltre 30 anni ci occupiamo di salute dentale. All’interno del team di I Dentisti di Famiglia troverai parodontologi regolarmente iscritti agli albi professionali che sapranno risolvere tutte le patologie relative al parodonto come parodontiti, recessioni gengivali, gengiviti e altri problemi minori.

 

Voglio saperne di più

 

Ora però è fondamentale spiegarti in maniera chiara e semplice di cosa si occupa il parodontologo, affinché tu sappia a chi ti stai rivolgendo. Un paziente informato è infatti un paziente che sa gestire in modo ottimale la patologia di cui soffre, e in futuro avrà più possibilità di prevenirne la comparsa.

Chi è il Parodontologo e cosa cura?

Il parodontologo è un dentista specializzato nella prevenzione, diagnosi e cura delle malattie che colpiscono il parodonto, l’insieme di tessuti molli e duri che sostengono il dente e che includono gengive, osso alveolare, cemento radicolare e legamento parodontale. Questo specialista si occupa delle cosiddette malattie parodontali, parodontopatie o piorree e si assicura che il dente rimanga sano e ben ancorato all’arcata.

Per poter svolgere questa attività deve aver seguito una formazione specifica in Parodontologia, oltre ad aver appreso le basi dell’Odontoiatria generale, e deve avere familiarità con le più recenti tecniche di diagnosi e trattamento del settore. Un bravo Parodontologo si occupa anche di infiammazioni orali e verifica inoltre che il posizionamento degli impianti dentali sia stato effettuato in modo idoneo.

Come avviene una visita dal Parodontologo?

Durante la prima visita, il parodontologo in genere:

  1. Esamina le gengive, controllando se ci sia un eccesso di tartaro o placca batterica tra i denti o sotto le gengive (causa primaria delle malattie parodontali); verifica se queste siano gonfie e sanguinanti o se il paziente soffre di recessione gengivale
  2. Verifica se ci siano tasche parodontali ed eventualmente ne verifica la profondità attraverso una speciale sonda di misurazione
  3. Controlla che i denti siano allineati in modo corretto, i denti che si muovono sono infatti uno delle conseguente principali della piorrea
  4. Sottopone il paziente a un’ortopanoramica o ad altri strumenti diagnostici per esaminare la salute dell’osso che sostiene le gengive
  5. Pone al paziente delle domande sulla sua storia clinica e sulle sue abitudini di igiene orale: “A quali cure odontoiatriche si è sottoposto? Assume farmaci? Fuma? soffre di qualsiasi condizione clinica che possa influire sulla cura parodontologica come malattie cardiache, diabete o gravidanza? ha altri casi in famiglia?”

Quali cure offre?

Lo specialista parodontologo offre una vasta gamma di trattamenti che variano in base alla gravità della situazione. Questi i più frequenti:

  • Pulizia dentale professionale
  • Curettage gengivale o scaling
  • Levigatura delle radici (root planing)
  • Interventi di chirurgia orale per rigenerare il tessuto danneggiato
  • Laser-terapia
  • Terapia farmacologica a base di antibiotici

Spesso la parodontite, nella fase iniziale, non riporta sintomi percepibili dal paziente. Per questo motivo è sempre molto importante sottoporsi a visite dentistiche ogni 6-12 mesi. Le conseguenze potrebbero essere infatti molto gravi, una tra tutte la caduta dei denti.

Per quanto riguarda i costi, anche questi variano in base alla tipologia di terapie previste e al grado di avanzamento della patologia da trattare.

Se ti occorre un parodontologo a Roma non esitare a contattarci, la prima visita è gratuita!

Cantatta I Dentisti di Famiglia

06 5683647