spazzolino ortodontico

Quali sono le caratteristiche dello spazzolino ortodontico?

Quali sono le caratteristiche che uno spazzolino per apparecchi ortodontici deve avere per garantire il benessere dentale di un paziente? Lo spazzolino ortodontico è costituito da particolari setole a V pensate per garantire una corretta pulizia del cavo orale e dei supporti metallici dell’apparecchio ortodontico.

Questa tipologia di spazzolino può essere utilizzata in caso di apparecchi per i denti o come spazzolino per pulire i fili metallici e gli attacchi ortodontici associati ad apparecchi di contenzione, a baffo o maschera facciale e ad altri tipi di apparecchi, se consigliato del dentista.

Spazzolino ortodontico: cosa sapere

Lo spazzolino ortodontico è uno strumento utile per tutti coloro che indossano un apparecchio ortodontico, in particolare modo un apparecchio ortodontico fisso.

La sua particolare forma a V, con una testina in setole morbide, è stata studiata per:

  • Aiutare ad agire attorno alle travi metalliche e ai fili
  • Raggiungere con estrema facilità i molari e in generale tutte le zone più difficile del cavo orale
  • Assicurare comfort e massima usabilità in tutte le manovre

È fondamentale, per una corretta pulizia del cavo orale:

  • lavarsi i denti con lo spazzolino per apparecchi ortodontici dopo ogni pasto e di cambiarlo ogni tre mesi circa, a causa della normale usura
  • fare movimenti circolari per evitare che si annidi la placca batterica, soprattutto intorno alle gengive
  • non utilizzare dentifrici dall’azione sbiancante, in quanto potrebbero rimanere zone più scure in corrispondenza dell’apparecchio
  • avere pazienza e controllare accuratamente, dopo la pulizia, se permangono residui di cibo tra i denti

Grazie all’utilizzo di prodotti adatti alla propria tipologia di impianto e ad una corretta detersione del cavo orale, non si corre il rischio di avere residui di cibo tra i denti o tra gli agganci.

Per evitare questo spiacevole inconveniente, occorre lavarsi i denti con molta attenzione dopo ogni pasto o spuntino così da prevenire la carie mantenendo una costante pulizia del cavo orale. I denti vanno spazzolati ognuno singolarmente e delicatamente con un movimento circolare per almeno 3-4 minuti.

Oltre allo spazzolino ortodontico è necessario l’utilizzo di filo interdentale e scovolino.

Anche la pulizia degli apparecchi mobili o bite deve essere effettuata regolarmente e accuratamente. L’apparecchio mobile va lavato sotto il getto di acqua corrente e spazzolato con spazzolino e dentifricio o sapone di Marsiglia e fatto asciugare all’aria dentro una scatolina.

Le mascherine invisibili, invece, possono essere spazzolate e sciacquate e igienizzate con apposite pastiglie effervescenti create per la pulizia degli apparecchi dentali.

Ti occorre una pulizia dentale professionale? Il nostro team di igienisti dentali è a tua completa disposizione.

Richiedi prezzi e modalità

06 5683647