Lingua: funzioni e pulizia

La lingua: la sua funzione e l’igiene quotidiana

La lingua: la sua funzione e l’igiene quotidiana

Strumento per parlare, metafora di idiomi, organo del gusto, indicatore di salute, parte operante del processo di digestione, simbolo dell’abilità nel linguaggio o satira quando “è lunga”: tutto questo è la lingua. E molto altro. Come le impronte digitali è unica, non ne esistono due uguali. A cosa serve? Come agisce? Come prendersene cura ogni giorno insieme a tutto il resto del cavo orale?

Cosa è la lingua

La lingua è un muscolo (in realtà sono ben otto combinati), ricoperto di mucosa, diviso in due parti: radice e corpo della lingua (i due terzi). Le cellule gustative della lingua hanno una vita media di una decina di giorni. Il nostro senso del gusto, comandato dalla lingua, ci fornisce informazioni su: dolce, amaro, acido, salato, umami (in lingua giapponese significa “saporito”). Il gusto funziona sin dalla tenera età: per crederci basta dare un pezzettino di limone a un bimbo piccolo!

In termini evolutivi serve anche come difesa: il gusto salato viene riconosciuto in 1,17 secondi ed il gusto amaro in 0,25 secondi. Questo perchè molti frutti e cibi amari non sono commestibili e abbiamo bisogno di rendercene conto rapidamente per non correre pericoli di intossicazione.

Quella degli uomini è lunga in media 8,382 cm mentre quella delle donne 7,874 cm. Contribuisce alla formazione della saliva e la muove.

Le sue funzioni

La lingua partecipa all’emissione di suoni e quindi al linguaggio (principalmente nella pronuncia delle consonanti). Con le papille gustative (circa 9000, situate prevalentemente sul lato superiore rivolto al palato) diventa un organo del gusto. 
Inizia il lungo processo di digestione impastando il cibo e mischiandolo con la saliva, rendendolo “bolo”, il boccone che viene poi inghiottito.

Il medico può usare la lingua come un campanello di allarme per disturbi e malattie. Una lingua in salute è rosea, dai bordi regolari, perfettamente mobile. Una lingua poco mobile può essere una conseguenza di un danno neurologico, se è bianca indica problemi gastrici, se secca problemi renali o diabete, se è pallida anemia, se gialla disturbi al fegato, se con pallini rossi tipo fragola la scarlattina.

La corretta igiene

La lingua provvede a pulire la bocca, insieme alla saliva, con una funzione disinfettante. Durante la notte sulla lingua si depositano sostanze che è importante rimuovere lavandosi i denti, così come dopo ogni pasto. Esistono dei “nettalingua”, strumenti in acciaio a forma di “u”, ma la cosa più importante è passare lo spazzolino anche su questo organo.

In commercio ci sono molti spazzolini dotati di una parte posteriore in gomma pensata per lo spazzolamento della lingua. Una visita con un dentista può aiutarti a capire lo stato di salute della tua lingua, dei tuoi denti e della tua bocca in generale.

Richiedi un appuntamento

06 5683647